Il Museo di Informatica e Storia del Calcolo di Pennabilli (PU), inaugurato nel 1991, ha finalità scientifiche, culturali, didattiche e divulgative nel settore della informatica e della storia del calcolo e rappresenta la prima iniziativa del genere in Europa.   La particolare funzione didattica del Museo consente di avvicinarsi al mondo dei computer e della matematica ripercorrendone le tappe fondamentali.  Il Museo ha ottenuto il patrocinio del C.N.R., del Ministero Università e Ricerca Scientifica, Università di Bologna, I.R.R.S.A.E. Marche e di numerose altre istituzioni.

 Il Museo dispone attualmente di oltre 1300 “pezzi”,una biblioteca con 3000 volumi  significativi e rari di

 informatica e matematica; 287.000 programmi per un totale di 3,5 Terabyte (3.500 miliardi di informazioni).

Il progetto del Museo di Informatica è già definito, i materiali espositivi e la parte grafica e multimediale sono già pronti, manca solo ...la sede!!!

Siamo alla ricerca di una sede significativa (almeno 1.000 mq) facilmente raggiungibile dai pullman provenienti da tutta Italia.

L'obiettivo è realizzare uno dei più importanti e prestigiosi musei di informatica d'Europa.